11 Febbraio, Giornata del Malato. Momento di Preghiera alla casa di cura e soggiorno San Camillo di Aci Sant’Antonio

Un pensiero a chi soffre, un momento di condivisione attraverso la preghiera, un sorriso nella giornata del malato, l’11 febbraio, che ricorre già da 28 anni.
La casa di soggiorno e cura San Camillo di Aci S.Antonio per l’occasione ha ospitato una messa speciale: a celebrarla il parroco della chiesa madre locale Emanuele Sapuppo

Un appuntamento che ha coinvolto gli ospiti della struttura, diretta amministrativamente dal Dott.Giovanni Pietro Marchese, e a cui hanno preso parte rappresentanti dell’Unitalsi, associazione che dedica il suo servizio al trasporto degli ammalati in occasione di pellegrinaggi, ma anche figure che occupano un ruolo di primo piano nell’ambito della medicina complementare. Dunque una giornata del malato dedicata agli ospiti della casa San Camillo, verso i quali quotidianamente viene prestata assistenza da importanti ed essenziali figure in ambito sanitario, gli operatori socio assistenziali.
Proprio in relazione a queste componenti, nello spazio dedicato alle interviste, ecco gli interventi di Giuseppe Faticanti, referente gruppo Unitalsi Aci S.Antonio, della Dottoressa Maria Di Mauro, naturopata in bioenergie che si occupa di nutrizione sistemica e assistenza al personale medico, e infine un pensiero a chi opera 24 ore su 24 al fianco dei pazienti della strutture, le figure Osa del San Camillo.